Claudia Farina il blog del veneto
Dolce vita

Cultura e divertimento a Villa Venier

La cultura che rigenera, induce pensiero, diverte.

Se questo avviene d’estate, in una villa patrizia del ‘700 e nel suo parco secolare, impossibile non partecipare. Il calendario di eventi in programma a Villa Venier di Sommacampagna, centro culturale del comune, è già iniziato l’11 luglio con una serata sold out, protagonista applauditissimo l’attore Andrea Pennacchi e il suo “Pojana”, personaggio divenuto popolare con Propaganda Live. A riprova del dinamismo dell’Assessorato alla Cultura del comune di Sommacampagna, nella mattina dello stesso sabato è stata inaugurata dal vicesindaco Giandomenico Allegri, dall’Assessore alla Cultura Eleonora Principe con la partecipazione di Elena Turazzini, la mostra Germogli d’arte, a sottolineare il fiorire di artisti e opere provenienti dal territorio comunale. Dal 1° luglio all’8 settembre, le sale espositive al piano terra di Villa Venier ospitano una mostra collettiva, composta da cinque sotto-mostre della durata ciascuna di due settimane. In questi cinque periodi, gruppi di artisti locali, professionisti e amatori, ben quaranta, espongono le proprie opere di diversa ispirazione, valenza e maturità espressiva, tutti comunque testimoni del fervore culturale, del senso della comunità e del valore sociale dell’arte a Sommacampagna.

Tra gli appuntamenti di maggior rilievo, quello con Marco Campedelli, Giovanni Cavassoni e Monica Piona, in programma dal 16 al 26 luglio.

Monica Piona torna a Villa Venier con una collezione di ritratti femminili, immagini di donne vere e forti, come si può vedere nelle foto. E’ sua antica passione quella di ritrarre figure femminili, con la tecnica “realista” eseguita in varie modalità che, combinate con l’effetto tridimensionale del colore in giochi di luci, ombre e riflessi,  rivelano atteggiamenti e sentimenti racchiusi nei volti.

Teatro e musica.

Gli spettacoli proseguiranno con il Mercante di Venezia, opera di William Shakespeare, a cura dell’Accademia Teatrale Lorenzo da Ponte di Vittorio Veneto. Il teatro circuiterà poi nelle frazioni di Caselle e di Custoza, con tre appuntamenti: “La Ballata del Barcaro”, con Gigi Mardegan, spettacolo tragicomico in occasione della Sagra di San Luigi; “Il topo di campagna e il topo di città”, con la Compagnia dell’Arca, uno spettacolo per bambini a Custoza; “L’uomo che piantava gli alberi”, un reading, una lettura di brani tratti dall’omonimo libro, con Modus Teatro, spettacolo offerto dalla Fidas.

Due gli appuntamenti musicali: “The Energy of Music, con il duo pianistico Laura e Beatrice Puiu, accompagnate dal batterista Oreste Soldano; “Disamistade” canta De Andrè, concerto in acustico con Gilberto Lamacchi, Massimo Coppola e Claudio Moro, accompagnati dalla proiezione di immagini di sand-art a cura di Sara Ferrari.

Cinema.

Grazie alla collaborazione con l’associazione Lanternamagica, che gestisce il Virtus Cinema di Sommacampagna, il pubblico potrà godere le notti magiche del cinema all’aperto a Villa Venier, con proiezioni dal giovedì alla domenica, per tutto il mese di luglio e di agosto.

#Culturasommacampagna

Sono nata a due chilometri dal Garda e il lungolago di Peschiera è stata la mia long beach, “esotica” e invitante come appariva agli adolescenti di fine anni ’60. Alla scuola elementare decisi di fare la maestra e così fu; alla media la professoressa di lettere, così non fu ma ebbi l’abilitazione per la cattedra; alle superiori la giornalista, e così è stato, nella seconda vita professionale. Quanto mi è piaciuto insegnare a leggere e scrivere ai bambini, sentivo il privilegio di dare loro gli strumenti per comprendere il mondo. Erano gli anni ’70, densi di progetti, aspettative, azioni dirompenti rispetto alla cultura precedente, perciò decisi di mettermi al timone della nave diventando dirigente scolastica e in questa veste ho partecipato all’avventura didattica “La favola del lago”, divenuta libro nel 1985.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *