Claudia Farina il blog del veneto
Vini&Piaceri

Un’estate tra i Vigneti con InVigna

Alla scoperta del territorio veronese e dei suoi prodotti tipici

Un tour tra le cantine per scoprire il territorio veronese ed i suoi prodotti tipici, provando l’esperienza di un picnic sotto le stelle a contatto con la natura. Questo è InVigna, un progetto ideato da Chezia Ambrosi e Chiara Lavarini che, dopo il sold out delle prime due tappe presso Azienda Agricola Fugolo Gianluca a Pescantina e Azienda Agricola Aldo Adami a Custoza, proseguirà sabato prossimo a Salionze di Valeggio s/M.

I vigneti, allestiti con luci, coperte e cassette di legno a fungere da tavolini, saranno la suggestiva cornice per lo svolgimento di un picnic, che sarà accompagnato dai vini della cantina ospitante.

Ad ogni partecipante, che potrà accreditarsi tramite prevendita online, sarà consegnato un cestino con prodotti tipici e verrà assegnato un posto all’interno del filare.

Il calendario prevede date nelle diverse zone della nostra provincia, allo scopo di riscoprire le bellezze del nostro territorio nella sua interezza.

Chezia Ambrosi e Chiara Lavarini sono molto soddisfatte: “InVigna nasce per far vivere un’esperienza unica a contatto con la natura e si propone di valorizzare, anche in chiave turistica, il nostro Territorio. In un momento difficile come quello che stiamo vivendo vogliamo ripartire dalle nostre eccellenze, tra cui i nostri vini. La risposta è stata ottima, è un progetto che piace e ne siamo davvero felici. Ringraziamo Confagricoltura e Coldiretti di Verona che hanno patrocinato il progetto”. “InVigna sarà l’occasione per tornare ad accogliere nelle cantine i winelovers dopo mesi di chiusura – afferma Piergiovanni Ferrarese, Presidente dei Giovani di Confagricoltura Verona -. Siamo felici di patrocinare un format, che permetterà a molti veronesi e non, di scoprire alcune cantine della provincia veronese. Una provincia che vanta alcune fra le più prestigiose realtà vitivinicole d’Italia, ambasciatrici nel Mondo del Made in Italy. Abbiamo creduto fin da subito nell’evento, per la freschezza dell’idea, per le persone alla guida del progetto, ma soprattutto perché crediamo possa rappresentare un’importante occasione di promozione del nostro Territorio, oltre che delle aziende vitivinicole e delle storie che rappresentano”.

“In un contesto storico in cui è emerso ancora di più l’amore degli italiani per il proprio Paese – dichiara Alex Vantini, Delegato provinciale e regionale di Coldiretti Giovani Impresa – facciamo un plauso a questa iniziativa che risponde in pieno al nostro bisogno di convivialità, di natura e di sapori unici, come quelli dei vini del nostro territorio. In Italia quattro cantine su dieci rischiano di chiudere in seguito al drastico calo delle attività, ma non possiamo permettere che tante eccellenze vadano perse. La campagna di Coldiretti #bevoitaliano ha proprio questo fine e trovo che InVigna sposi perfettamente la nostra battaglia. Grazie dunque a chi si spende per valorizzare i nostri gioielli regalando un’esperienza indimenticabile a chi sceglierà i filari di vite come location unica nel suo genere.” I prossimi appuntamenti per il mese di luglio saranno a Corte Attilea a Valeggio sul Mincio, a Villa Spinosa a Negrar e alla Cantina Fornaser a San Pietro In Cariano rispettivamente sabato 11, 18 e 25.Info e Contatti: Facebook: InVigna https://www.facebook.com/invigna, Instagram: in_vigna https://www.instagram.com/in_vigna/ E-mail: invigna2019@gmail.com.

Giornalista, collaboro con L'Altro Giornale prevalentemente per l'edizione Quadrante Europa. Coautore del libro Eccomi…una storia d'amore con Dio pubblicato nel 2015. Sono socio Lions e Officer Distrettuale per più progetti. Cavaliere dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme e Cavaliere delle Repubblica. Facebook: AZ20 Linkedin

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.